Cimitero di Poggioreale (Na)

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Collocato su un’amena altura con vista panoramica sul mare, il cimitero di Poggioreale nasce sul finire del Settecento. Il linguaggio neoclassico su cui è imperniato il progetto del complesso cimiteriale, mira a fondere mirabilmente architettura e ambiente circostante.


Come per il cimitero monumentale di Messina, la sua disposizione dominante fa del complesso un enorme e rasserenante parco immerso nel verde. La struttura iniziale è legata al progetto di Ferdinando Fuga, autore del cimitero di Santa Maria del Popolo o delle 366 fosse, progetto grandioso e visionario, con la consueta disposizione delle opere d’arte lungo gallerie ed archi che ricordano gli interni delle chiese cristiane. In più, qui si aggiunge la particolare orografia del terreno, che offre l’innovativa trasposizione del giardino di concezione inglese a complesso paesaggistico, chiave di lettura del territorio. L’impianto è a pianta quadrata di 80 metri, divisi in 19 nicchie per lato, con nicchia centrale sormontata da un frontone.

Il complesso cimiteriale ingloba anche il Cimitero di Santa Maria del Pianto, con l’omonima chiesa seicentesca e il cimitero Monumentale, opera di Luigi Malesci e Ciro Cuciniello su progetto di Francesco Maresca del 1838.

Il progetto del Maresca è d’impianto neoclassico, con villa centrale e sinuosi viali che convergono verso la cima della collina. La cornice dell’edificio ospita le sepolture e l’ingresso è rivolto verso il corso principale e il mare. La parte monumentale è concentrata nel giardino inglese.

La trasformazione dell’area cimiteriale nel tempo è ravvisabile nella lettura dell’asse centrale della Via Santa Maria del Pianto, ieri in posizione periferica.
Poggioreale, per la sua posizione esclusiva, calata nel verde e poco integrata nel corpo urbanistico di Napoli, gode di un fascino tutto proprio.

Con i suoi 50 ettari circa, il cimitero di Poggioreale è il 6° cimitero più grande d’Italia.

Apertura cancelli dei cimiteri di “Poggioreale Monumentale”, “Nuovissimo”, “Ebraico” siti in Via S. Maria del Pianto  e “S. Maria del Pianto” sito in Via Nuova del Campo:
tutti i giorni dalle ore 7,30 alle ore 13,00.
Solo il cancello centrale del Nuovissimo, resta aperto fino alle ore 18,30 per consentire esclusivamente l’accesso delle salme dirette alla sala deposito.

Le strutture comunali “Grande Ipogeo” Comunale, “S. Domenico Maggiore I^ e II^” e “Triangolare” al fondo Desiderio chiudono al pubblico alle ore 13,00.

Per l’accesso alle Congreghe e Arciconfraternite gestite dalla Curia bisogna informarsi presso le stesse per conoscere giorni e orari di apertura.

Nella foto: Disegno di Domenico Antonio Parrino, Poggioreale, 1718.


Se vuoi l’elenco dei più grandi cimiteri italiani vai al seguente link:
I più grandi cimiteri d’Italia.


logo ABC2

impara divertendoti

ABC SIKELIA è una casa editrice no profit che da dieci anni si concentra su Progetti Educational, in particolare nel settore dell'Arte, della Storia e della Cura della Mente, del Corpo e dello Spirito. Pubblica anche ebook e app per promuovere le bellezze della Sicilia. Gli iscritti al Club ABC godono di sconti, libri in regalo e spedizione gratuita.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!